Borse europee timidamente negative

(Teleborsa) – Milano s’indebolisce a metà mattinata, dopo una partenza leggermente positiva.

L’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,42%. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.237,3 dollari l’oncia. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,21%.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a 185 punti base, con un calo di 5 punti base.

Tra gli indici di Eurolandia Francoforte cede lo 0,19%, Londra evidenzia un decremento dello 0,39% mentre Parigi soffre un calo dello 0,29%.

Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un leggero calo dello 0,48%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo UnipolSai (+1,56%) e Recordati (+0,57%). Le peggiori performance, invece, si registrano su BPER -2,25%. Sotto pressione Prysmian, con un forte ribasso dell’1,94%. Soffre CNH Industrial, che evidenzia una perdita dell’1,87%. Preda dei venditori UBI Banca, con un decremento dell’1,87%. Limature per FCA -0,28%, nonostante i dati positivi sulle immatricolazioni UE.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, El.En (+4,21%), Fincantieri (+3,85%) grazie alla commessa per la Norwegian Cruise Line, IMA (+1,42%) e Rai Way (+1,40%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Aeroporto di Bologna, che prosegue le contrattazioni con un -8,98%.

Borse europee timidamente negative
Borse europee timidamente negative