Borse europee sulla parità in attesa delle Banche Centrali

(Teleborsa) – Avvio di seduta all’insegna della cautela per le principali borse europee, dopo il finale piatto di Wall Street e Tokyo.

A frenare gli investitori le riunioni di politica monetaria della Bank of Japan e della Federal Reserve, che domani daranno le indicazioni sui tassi. 

L’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno dello 0,27%. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.316,4 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,6%, dopo il rally della vigilia.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 128 punti base.

Tra i mercati del Vecchio Continente nulla di fatto per Francoforte, che passa di mano sulla parità, incolore Londra, che non registra variazioni significative rispetto alla seduta precedente, debole Parigi, con un calo frazionale dello 0,25%.

Poco mosso il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,29% sul FTSE MIB.

Maglia rosa tra i titoli del FTSE MIB, Unicredit con un +2,24%: secondo le indiscrezioni stampa sarebbero giunte otto offerte per Pioneer. Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca MPS, che scivola del 4%. Sotto pressione Mediolanum, con un forte ribasso dell’1,48%. Soffre Azimut, che evidenzia una perdita dell’1,19%. Calo deciso per Mediaset, che segna un -1,14%.

Borse europee sulla parità in attesa delle Banche Centrali