Borse europee positive. L’euro rallenta e tratta sotto 1,20 dollari

(Teleborsa) – Le principali borse europee aprono la seduta al rialzo, seguendo le indicazioni positive fornite dalle piazze asiatiche e da Wall Street. Ieri i mercati hanno risentito fortemente della notizia del lancio di un missile balistico da parte della Corea del Nord. Nonostante la forte condanna dell’ONU, il regime di Pyongyang torna nuovamente a minacciare gli USA sostenendo che il missile che ha sorvolato il Giappone è solo il preludio per Guam. 

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,196. Sul fronte macroeconomico, è atteso in mattinata un aggiornamento sull’indice di fiducia economica nell’Eurozona e sull’inflazione in Germania. Dagli USA, giungerà la stima Adp sui nuovi posti di lavoro nel settore privato ad agosto. 

Nessuna variazione significativa per l’oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.307,5 dollari l’oncia, dopo la fiammata della vigilia. Lieve calo del petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 46,28 dollari per barile.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,79% a quota 170 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,06%.

Tra le principali Borse europee resistente Francoforte, che segna un aumento dello 0,56%. Londra avanza dello 0,53%. In modesto rialzo anche Parigi, +0,54%. Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,56%. 

In luce sul listino milanese i comparti Chimico (+1,15%), Materie prime (+0,98%) e Banche (+0,90%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, recuperano le banche come Banco BPM avanza dell’1,40%. In territorio positivo anche Unicredit, mostrando un incremento dell’1,16%. 

Denaro su Buzzi Unicem, che registra un rialzo dell’1,09%.

Bilancio positivo per Tenaris, che vanta un progresso dello 0,99%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Brunello Cucinelli (+4,36%) alla luce degli ultimi dati di bilancio. Bene inoltre Anima Holding (+2,18%), Saras (+2,06%) e Banca Ifis (+1,45%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su FILA, -0,88%.

Borse europee positive. L’euro rallenta e tratta sotto 1,20 dollari
Borse europee positive. L’euro rallenta e tratta sotto 1,20 ...