Borse europee positive in avvio

(Teleborsa) – Si apre bene la settimana per i mercati finanziari europei, dopo il finale al rialzo di Tokyo. Riflettori ancora puntati sulla Corea del Nord nonostante non sia avvenuto nessun test missilistico in occasione della celebrazione del 69° anniversario della fondazione della Repubblica Democratica Popolare di Corea. 
Intanto l’uragano Irma che ha devastato il centro America e che è appena passato sulla Florida sta perdendo forza. 

Tra i dati macroeconomici rilevanti, si attende dall’Italia la diffusione del dato sulla Produzione industriale.

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, mostrandosi in calo dello 0,32%. L’Oro è in discesa (-0,85%) e si attesta su 1.334,6 dollari l’oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dello 0,82%.

Lo Spread migliora, toccando i 161 punti base, con un calo di 5 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari all’1,94%.

Nello scenario borsistico europeo buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dello 0,73%, giornata moderatamente positiva per Londra, che sale di un frazionale +0,46%, ben impostata Parigi, che mostra un incremento dello 0,78%.

Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,75% sul FTSE MIB; in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 24.219 punti. Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,53%), come il FTSE Italia Star (0,5%).

Servizi per la finanza (+1,25%), Automotive (+1,23%) e Banche (+1,15%) in buona luce sul listino milanese.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Unipol (+2,67%), Saipem (+2,02%) grazie al giudizio positivo di HSBC, Buzzi Unicem (+1,77%) e Exor (+1,65%).

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Fincantieri (+4,72%): oggi 11 settembre vertice a Roma tra i ministri Pier Carlo Padoan e Bruno Le Maire. Intanto, Silversea Cruises e Fincantieri annunciano di aver firmato un contratto del valore di circa 310 milioni di euro. In denaro Sias (+2,22%), Juventus (+1,90%) e Cementir (+1,75%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Credem -0,89%.

Sul resto le listino volano le azioni Caltagirone Edit +3,88% dopo l’incremento del prezzo di OPA.

Borse europee positive in avvio
Borse europee positive in avvio