Borse europee negative. Piazza Affari stabile

(Teleborsa) – Chiusura debole per le principali borse europee dove Piazza Affari resiste alle vendite grazie alla buona intonazione dei titoli bancari e petroliferi.

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,32%. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,03%. Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 50,08 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a 135 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta all’1,41%.

Tra i listini europei tentenna Francoforte, con un modesto ribasso dello 0,51%. Discesa modesta per Londra, che cede un piccolo -0,66%. Dimessa Parigi, con un calo frazionale dello 0,44%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 16.470 punti. 

In buona evidenza a Milano i comparti Materie prime (+2,08%), Banche (+1,38%) e Assicurativo (+1,15%). Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Media (-2,71%), Telecomunicazioni (-2,57%) e Tecnologico (-2,09%).

Tra i best performers di Milano, si distinguono Banco Popolare (+6,07%) e BPM (+1,21%) in attesa della riunione dei soci sulla fusione in calendario nel fine settimana. Vola del 6% UBI Banca.

Tra i petroliferi, ben intonata Saipem (+2,74%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Mediaset, (-3,99%) su cui pesa lo stallo sulla vicenda Premium. 

Lettera su Telecom Italia, che registra un importante calo del 2,91%.

In apnea STMicroelectronics, che arretra del 2,68%, in scia al warning di Samsung.

Borse europee negative. Piazza Affari stabile
Borse europee negative. Piazza Affari stabile