Borse europee in territorio positivo

(Teleborsa) – Il bilancio si chiude in positivo per i listini azionari europei, nonostante Wall Street si mostri cauta, con l’S&P-500 che segna un +0,19%.

Leggera crescita dell’Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,181. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,02%. Sessione debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,27%.

Invariato lo spread, che si posiziona a 165 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,11%.

Tra le principali Borse europee buona performance per Francoforte, che cresce dello 0,98%, guadagno moderato per Londra, che avanza dello 0,68%, piccoli passi in avanti per Parigi, che segna un incremento marginale dello 0,68%.

Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che termina a 22.696 punti; lieve aumento per il FTSE Italia All-Share, che si porta a 25.025 punti. Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,27%); consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Star (+0,1%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna a Piazza Affari è stato pari a 2,23 miliardi di euro, in calo rispetto ai 2,35 miliardi della vigilia; mentre i contratti si sono attestati a 223.146, rispetto ai 254.116 precedenti.

Su 225 titoli trattati in Borsa, 99 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 117. Invariate le rimanenti 9 azioni.

Chimico (+5,12%), Automotive (+1,30%) e Assicurativo (+1,10%) in buona luce sul listino milanese. Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, in maggior calo i comparti Alimentare (-0,92%), Sanitario (-0,67%) e Viaggi e intrattenimento (-0,65%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, exploit di Banca Generali, che mostra un rialzo del 3,13%. Su di giri Fiat Chrysler (+2,09%). Sostenuta Generali Assicurazioni, con un discreto guadagno dell’1,55%. Buoni spunti su Yoox, che mostra un ampio vantaggio dell’1,44%. Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Campari, che ha chiuso con un -1,44%. Soffre Recordati, che evidenzia una perdita dell’1,02%. Sottotono Ferragamo che mostra una limatura dello 0,88%. Dimessa Banca Mediolanum, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Anima Holding (+2,55%), De’Longhi (+2,29%), Saras (+1,98%) e Salini Impregilo (+1,40%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su IMA, che ha chiuso con un -3,19%. In apnea Banca Farmafactoring, che arretra del 2,54%. Tonfo di Fincantieri, che mostra una caduta del 2,12%. Preda dei venditori Sogefi, con un decremento dell’1,44%.

Borse europee in territorio positivo
Borse europee in territorio positivo