Borse europee in calo. Piazza Affari va giù con le banche

(Teleborsa) – Le principali borse europee tagliano il traguardo di metà seduta in territorio negativo, confermando l’impostazione debole dell’avvio. Piazza Affari, a parte Madrid sul voto catalano, è la peggiore in seguito alla nuova stretta attesa dalla BCE sulle sofferenze delle banche. Notizia che sta mettendo sotto pressione i titoli bancari.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,178. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,37%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,38%.

In salita lo spread, che arriva a quota 175 punti base, con un incremento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,16%.

Tra le principali Borse europee prosegue senza slancio Francoforte -0,04%. Londra è stabile. Dimessa Parigi, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Giornata “no” per la Borsa italiana, in flessione dell’1,46% sul FTSE MIB. 

Apprezzabile rialzo (+0,88%) a Milano per il comparto Vendite al dettaglio. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti Chimico (-3,51%), Banche (-2,38%) e Costruzioni (-1,69%).

Best performer tra i titoli italiani più capitalizzati, Yoox avanza dell’1,05% grazie a una promozione. Le peggiori performance, invece, si registrano su Banco BPM, -4,78% insieme a UBI Banca, che arretra del 4,55%. Lettera su BPER, che registra un importante calo del 3,27%.

Tonfo di Moncler, che mostra una caduta del 3,67% dopo un downgrade.

Tra i sorvegliati speciali Pirelli tornata in Borsa dopo 19 mesi di assenza.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Ascopiave (+1,26%), Reply (+0,53%) e Ansaldo (+0,53%). Giù, invece, Cementir, -3,59%.

Borse europee in calo. Piazza Affari va giù con le banche
Borse europee in calo. Piazza Affari va giù con le banche