Borse europee caute aspettando Janet Yellen. Milano frenata dalle banche

(Teleborsa) – Le borse europee e Piazza Affari riavviano gli scambi all’insegna dell’incertezza, evidenziando scarti frazionali attorno alla parita, sulla scia dei tentennamenti di Wall Street e della chiusura fiacca delle borse asiatiche.

Gli operatori scontano la fase transitoria che porterà Trump alla Casa Bianca, mentre l’attenzione oggi è puntata intervento della Presidente della Fed, Janet Yellen, dinanzi alle Commissioni economiche riunite di Camera e Senato USA. 

Lieve recupero dell’Euro / Dollaro USA, che sale dello 0,18% a 1,0718, mentre è in salita lo spread, che arriva a quota 174 punti base.

Tra i listini europei dimessa Francoforte, che lima lo 0,17%, meglio Londra, che mostra un incremento dello 0,22%, incertaParigi, con un decremento dello 0,11%. A Piazza Affari, il FTSE MIB è in lievissimo calo dello 0,01% a 16.557 punti. 

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano stamattina c’è Campari , che avanza di circa l’1% a braccetto con Luxottica. 

Sotto pressione le banche, con Unicredit che cede il 2% ed Intesa Sanpaolo l’1,7%. Meglio Mediobanca che li a lo 0,6%, dopo aver varato un piano che promette una crescita a due cifre dell’utile operativo ed una remunerazione stabile per gli azionisti.

Borse europee caute aspettando Janet Yellen. Milano frenata dalle banche
Borse europee caute aspettando Janet Yellen. Milano frenata dalle ...