Borse europee attorno alla parità

(Teleborsa) – Riflessive le borse europee in avvio di giornata dopo la chiusura al rialzo di Tokyo di stamane e quella positiva di ieri di Wall Street. 

I mercati si prendono una pausa dopo gli acquisti di ieri sui dati del PIL della Zona Euro, dell’Italia e della Germania, che hanno confermato la ripresa dell’economia. In aggiunta lo Zew ha sorpreso in positivo.

L’Euro / Dollaro USA scambia a 1,071 mentre il petrolio (Light Sweet Crude Oil) arretra dello 0,48% dopo il balzo di ieri.

Risale lo spread, raggiungendo 169 punti base, con un incremento di 4 punti.

Tra gli indici di Eurolandia Francoforte registra un decremento dello 0,26%, Londra un calo dello 0,13% e Parigi una limatura dello 0,03%.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che avvia la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB a 16.673 punti (-0,05%), dopo la cautela mostrata anche ieri. 

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, acquisti a piene mani su MPS +3,26% alle prese con la conversione dei bond. Negative le altre banche, con perdite in media attorno al punto percentuale. Su di giri anche FCA +2,54% ed Enel +1,48%: Barclays ha avviato la copertura con rating overweight. 

Prosegue la discesa di Salvatore Ferragamo, -2,65%, depressa ancora dalla trimestrale deludente.

Borse europee attorno alla parità
Borse europee attorno alla parità