Borse caute. Piazza Affari corre sola

(Teleborsa) – Bilancio positivo per Piazza Affari, che evidenzia un notevole vantaggio rispetto al resto d’Europa in cui regna la cautela. 

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,17%. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.256 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell’1,20%, a 46,32 dollari per barile.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a 154 punti base, con un calo di 3 punti base,mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,04%.

Tra i listini europei pensosa Francoforte, con un calo frazionale dello 0,25%. Spicca la prestazione negativa di Londra, che scende dell’1,01%. Trascurata Parigi, che resta incollata sui livelli della vigilia. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,59% forte degli acquisti selettivi su alcuni titoli, come Telecom nel giorno del CdA sul divorzio da Cattaneo.

A Piazza Affari il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,95 miliardi di euro, in calo dell’11,88%, rispetto ai 2,21 miliardi della vigilia; per quanto concerne i volumi, questi si sono attestati a 0,63 miliardi di azioni, rispetto ai 0,6 miliardi precedenti.

Tra i 220 titoli trattati, 80 hanno chiuso in flessione, mentre 127 azioni hanno terminato la seduta di oggi in progresso. Stabili le restanti 13 azioni.

Si distinguono a Piazza Affari i settori Telecomunicazioni (+3,37%), Chimico (+2,75%) e Sanitario (+1,15%). Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Materie prime (-0,51%), Alimentare (-0,47%) e Utility (-0,46%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza UBI Banca (+4,50%), Telecom Italia (+3,82%), Banco BPM (+2,88%) e Ferrari (+2,17%). I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Enel, che ha archiviato la seduta a -1,02%.

Borse caute. Piazza Affari corre sola
Borse caute. Piazza Affari corre sola