Borsa di Tokyo in rosso a causa del super yen. Misti gli altri mercati

(Teleborsa) – Giornata incerta per i mercati asiatici, che continuano a risentire delle tensioni geopolitiche legate alla Corea del Nord. Scarsa attenzione al dato del PMI dei servizi cinese, risultato positivo.

La borsa di Tokyo ha chiuso in rosso a causa della forza persistente dello yen, che ha penalizzato i grandi esportatori. Il settore auto, infatti, non è riuscito neanche a beneficiare dei positivi dati delle vendite, in particolare di Toyota.

L’indice Nikkei ha così ceduto lo 0,65% a 19.382 punti, mentre il Topix è sceso dello 0,75% a 1.223 punti. Seul chiude gli scambi con una limatura dello 0,11%.

Piatte le borse cinesi, dopo il PMI: Shanghai è quasi sulla parità (+0,08%) così come Shenzhen (+0,06%), mentre Taiwan fa meglio con un guadagno dello 0,46%.

Miste le altre borse che chiuderanno più tardi le contrattazioni, con Hong Kong registra un trascurabile incremento dello 0,08%, mentre Singapore mostra un più forte rialzo dello 0,32% e Mumbay sale dello 0,26%. Kuala Lampur invece cede lo 0,36%, Jakarta lo 0,32% e Bangkok lo 0,14%.

Altrove, Sydney lima lo 0,02%, dopo che la banca centrale ha confermato tassi d’interesse invariati all’1,5%, come atteso.

Borsa di Tokyo in rosso a causa del super yen. Misti gli altri mercati
Borsa di Tokyo in rosso a causa del super yen. Misti gli altri me...