Boero Bartolomeo, soci del Patto sul 98,7% del capitale propongono OPA per delisting

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Boero Bartolomeo  ha deliberato la convocazione dell’Assemblea ordinaria dei soci, conferendo delega in tal senso al Presidente Andreina Boero, affinché l’Assemblea deliberi sull’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie sul mercato tramite offerta pubblica volontaria totalitaria e successiva procedura congiunta di sell-out e squeeze-out. L’operazione mira ad ottenere il delisting delle azioni ordinarie Boero Bartolomeo quotate a Piazza Affari. 

L’operazione che il Consiglio ha deciso di proporre all’assemblea dei soci parte dal fatto che il 97,4% circa del capitale sociale è da molti anni stabilmente nelle mani di 6 gruppi di azionisti, fra cui il Presidente Andreina Boero che detiene il 55,291%, mentre la società è titolare di 58.087 azioni proprie, pari all’1,338% del capitale sociale.

Il Pattodetiene una partecipazione complessiva del 98,743% del capitale sociale, mentre il flottante effettivo è dunque di n. 54.540 azioni, pari all’1,26% del capitale sociale.

Boero Bartolomeo, soci del Patto sul 98,7% del capitale propongono OPA per delisting
Boero Bartolomeo, soci del Patto sul 98,7% del capitale propongono OPA...