Boccia: “Economia sulla strada della crescita”

(Teleborsa) – La conferma dei tassi da parte della BCE “è un fatto positivo”. Parola di Vincenzo Boccia

Il presidente di Confindustria lo ha dichiarato durante della presentazione del Protocollo siglato da UBI Banca e Confindustria per l’innovazione digitale delle imprese.

Il numero uno di viale dell’Astronomia ha spiegato: “Dobbiamo comunque cominciare a pensare che un giorno  il Quantitative Easing finirà e quindi i tassi aumenteranno. Il fatto che non aumentino in questo momento è positivo perché ci aiuta a cavalcare una ripresa che sta andando oltre le aspettative”. Secondo Boccia “siamo all’inizio di un’inversione di tendenza”, quindi raccomanda il numero uno di Confindustria “non facciamo errori perché potremmo anche fare passi indietro”.

Per quanto riguarda la ripresa dell’economia italiana, Boccia ha rimarcato che l’andamento delle esportazioni, in crescita del 7% rispetto al 2016 è’ un evento positivo”.

Per Confindustria è possibile una crescita del PIL l superiore all’1,5% nel 2017, ha spiegato il Presidente dell’associazione, commentando le dichiarazioni del capo della segreteria tecnica del MEF, Fabrizio Pagani. 

Il numero uno degli industriali ha spiegato che “molte imprese stanno intercettando questioni esogene legate alla domanda di altri Paesi che aumenta. Dobbiamo, quindi aumentare l’ export e  metterci a livello della Germania e, passo dopo passo, dobbiamo farlo”.

Secondo il presidente di Confindustria, “questa crescita si rifletterà anche sul lavoro perchè è evidente che la prima fase è quella di riattivazione degli impianti, poi gli investimenti e poi l’occupazione. E’ il classico caso di circolo virtuoso dell’economia”.

Boccia: “Economia sulla strada della crescita”
Boccia: “Economia sulla strada della crescita”