Bio-On, al via i lavori del nuovo stabilimento bolognese

(Teleborsa) – Bio-on, quotata all’AIM Italia, annuncia l’inizio dei lavori di costruzione della nuova sede produttiva dedicata alla produzione di biopolimeri speciali PHAs, naturali e biodegradabili al 100%, per nicchie merceologiche avanzate ed in rapido
sviluppo, in particolare per il settore cosmetico.

“Siamo estremamente soddisfatti delle attività preliminari compiute finora, in particolare di quelle relative alle autorizzazioni partite a marzo 2017 con la posa simbolica della prima pietra e che, grazie alla collaborazione delle amministrazioni locali, sono arrivate nei tempi previsti, in alcuni casi addirittura in anticipo rispetto alle nostre previsioni, e ci permettono di rispettare il programma”, – spiega Marco Astorri, Presidente e CEO di Bio-on.

Il nuovo impianto, che sorgerà a Castel San Pietro Terme in provincia di Bologna su un’area di 30.000 mq, avrà una estensione di 3.700 mq coperti e 6.000 mq edificabili. Entrerà in funzione nella prima metà del 2018 ed avrà una capacità produttiva di 1.000 tonnellate all’anno espandibile velocemente a 2.000. 

Nelle prossime settimane partirà anche l’attività di selezione del nuovo personale per individuare 40 persone che lavoreranno nella nuova sede. L’azienda conferma l’investimento di 15 milioni di euro e annuncia oggi ulteriori 5 milioni che serviranno per potenziare i laboratori di ricerca e sviluppo. Una decisione che porta l’investimento complessivo per il polo produttivo a 20 milioni di euro.

Bio-On, al via i lavori del nuovo stabilimento bolognese
Bio-On, al via i lavori del nuovo stabilimento bolognese