Bilancio UE, raggiunto accordo per il 2017 ma senza l’Italia

(Teleborsa) – Parlamento, Consiglio e Commissione Europea hanno raggiunto un’intesa sul bilancio per il 2017 che prevede quasi 160 miliardi di euro in impegni e circa 135 miliardi in pagamenti. Pari rispettivamente a un aumento dell’1,7% e a una riduzione dell’1,6% rispetto al 2016.

L’Italia si è astenuta nella votazione sulla proposta di compromesso finale. Si tratta della prima volta che il Belpaese non vota a favore del bilancio comunitario annuale, anche in linea con la riserva posta nei giorni scorsi dall’esecutivo italiano sulla revisione di medio periodo del quadro finanziario 2017-2020. 

Tra i contenuti del documento c’è il maggior supporto per i giovani disoccupati e ulteriori fondi per incrementare il sostegno alle piccole medie imprese. Il bilancio sarà votato in seduta plenaria nel mese di dicembre. Previsti inoltre progetti di infrastrutture di trasporto, la ricerca e l’Erasmus per mobilità degli studenti.

Nel prossimo bilancio UE – ha detto il premier Matteo Renzi – “siamo pronti a ogni tipo di intervento, fino al veto. Ma non vogliamo fare gli egoisti: siamo pronti a fare la nostra parte ma chiediamo da parte dell’Europa più attenzione su crescita e migranti”.

Bilancio UE, raggiunto accordo per il 2017 ma senza l’Italia
Bilancio UE, raggiunto accordo per il 2017 ma senza l’Itali...