Best Union, in arrivo il delisting

(Teleborsa) – Firmato un accordo di investimento per il delisting di Best Union Company dal Mercato Telematico Azionario. 

Luca Montebugnoli, P4P International S.r.l., Girefin S.p.A., soci di Best Union Company S.p.A. con partecipazioni, rispettivamente, del 31,317%, 29,320% e 14,737% e Bravo Capital S.A., società di diritto lussemburghese controllata da Luxempart S.A., hanno sottoscritto un accordo di investimento per un’operazione finalizzata al de-listing di Best Union Company S.p.A. dal Mercato Telematico Azionario (MTA) gestito da Borsa Italiana S.p.A.. In forza di tale accordo (i) i Soci costituiranno una società veicolo, nella quale i Soci stessi conferiranno le proprie rispettive partecipazioni detenute in Best Union e (ii) Bravo Capital S.A. effettuerà un versamento in denaro in Newco per un massimo di Euro 8.000.000,00.

Le operazioni di cui sopra, qualora fossero perfezionate, comporteranno il lancio di un’OPA obbligatoria, al prezzo di Euro 3,00 per azione (cum dividend), con un premio di 17,2% rispetto alla media dei prezzi di Borsa degli ultimi sei mesi, che verrà lanciata da Newco per il tramite di Bidco, società veicolo di diritto italiano il cui capitale sociale sarà interamente detenuto dalla stessa Newco e appositamente designata per il lancio dell’OPA.

Elemento centrale dell’accordo è la partnership tra Bravo Capital S.A. e l’attuale management team di Best Union, rappresentato in particolare dal Presidente Luca Montebugnoli, che continuerà a guidare Best Union al fine di porre in essere un progetto di consolidamento e di sviluppo a livello internazionale della stessa Best Union e delle società da essa controllate, da attuarsi sia per linee interne che mediante l’acquisizione di società operanti nel medesimo settore di business, nonché in mercati complementari a quello ove il Gruppo Best Union opera.

Best Union, in arrivo il delisting
Best Union, in arrivo il delisting