BCE, Coeure: sul QE “nessun uscita solo un aggiustamento”

(Teleborsa) – Nessuna QExit in vista da parte della BCE. Lo spiega Benoit Coeure, membro del Comitato esecutivo della Banca Centrale Europea in una intervista con Börsen-Zeitung pubblicata sul sito dell’Eurotower.

La riduzione del volume degli acquisti mensili di bond nell’ambito del programma della BCE che passa da 80 a 60 miliardi di euro, a partire da aprile 2017, non rappresenta una strategia di uscita dalla politica monetaria espansiva di allentamento quantitativo (Quantitative Easing), spiega il banchiere centrale.

“Nessun uscita, solo un aggiustamento” spiega Coeure che aggiunge:  “Non vi è alcun piano per ridurre gli acquisti a zero. Il tema, infatti, non è nemmeno mai stato discusso dal Consiglio Direttivo. Il tema sulla normalizzazione della politica monetaria sarà avviato con attenzione”, in un momento successivo. Per due motivi: “inflazione ancora molto bassa ed elevato grado di incertezza”.

BCE, Coeure: sul QE “nessun uscita solo un aggiustamento”
BCE, Coeure: sul QE “nessun uscita solo un aggiustamento”