Banque de France conferma stime di crescita dell’economia

(Teleborsa) – Nel terzo trimestre, l’economia della Francia è destinata a crescere dello 0,5%, mantenendo il ritmo di salita del periodo precedente.

E’ quanto prevede la Banque de France. Una stima che arriva dopo che l’Ufficio nazionale di statistica (INSEE) la scorsa settimana ha deciso di migliorare le stime sulla seconda economia dell’Eurozona.

Sull’intero anno, la crescita dovrebbe essere dell’1,7%, come anticipato da François Villeroy de Galhau, governatore della Banque de France che, intervenuto, venerdì 6 ottobre a una Conferenza presso la Banca nazionale d’Austria, ha anche parlato della ripresa dell’Eurozona.

“La ripresa economica nell’area dell’euro è lì. È forte e diffuso tra Paesi e settori. Le ultime previsioni della BCE confermano questo: la crescita dovrebbe raggiungere il 2,2% nell’area dell’euro nel 2017, una revisione molto forte verso l’alto di 0,3 punti percentuali. Ciò significa che per il secondo anno consecutivo la crescita dell’area dell’euro sarà paragonabile a quella negli Stati Uniti. E, secondo la figura dell’Eurosistema, il divario di produzione sarà tornato quasi allo zero alla fine dell’anno (-0,6%)”.

Secondo Villeroy de Galhau, “la politica monetaria non convenzionale messa in atto dal 2014 contribuisce a questa crescita accelerata nell’area dell’euro, generando condizioni di finanziamento molto favorevoli e sostenendo la domanda interna. Questa accelerazione si riflette in modo molto concreto da più posti di lavoro – più di 6 milioni creati nell’area dell’euro a partire dall’inizio del 2013 – e da una ripresa degli investimenti”.

Banque de France conferma stime di crescita dell’economia
Banque de France conferma stime di crescita dell’economia