Bankitalia, inflazione e domanda deboli frenano la crescita

(Teleborsa) – Cresce per il sesto mese consecutivo, l’indice e-coin, anticipatore delle tendenze del PIL dell’Eurozona.

Nel mese di novembre, l’indicatore sviluppato dalla Banca d’Italia, si è attestato a 0,45 punti dai 0,38 punti di ottobre, il livello più alto da marzo scorso. 

Da Via Nazionale spiegano che “l’indicatore ha beneficiato principalmente del miglioramento della fiducia di famiglie e imprese. La perdurante debolezza della domanda globale e dell’inflazione restano, invece, i principali fattori di freno all’attività’ economica”.

L’Euro-coin, pubblicato mensilmente dalla Banca d’Italia, fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro ed esprime tale indicazione in termini di tasso di crescita trimestrale del PIL depurato dalle componenti più erratiche (stagionalità, errori di misura e volatilità di breve periodo).

Bankitalia, inflazione e domanda deboli frenano la crescita
Bankitalia, inflazione e domanda deboli frenano la crescita