Bank of Japan conferma la politica espansiva

(Teleborsa) – Mentre si attendono le decisioni della Banca Centrale Europea, appuntamento clou della settimana, arriva il nulla di fatto da parte della Bank of Japan (BOJ) che ha deciso di mantenere lo “status quo” sui tassi. A l termine della due giorni del Board di politica monetaria, i banchieri centrali giapponesi hanno deciso di confermare tassi sui depositi a -0,1% ed acquisti asset per complessivi 80 mila miliardi di yen. La decisione è stata presa con 7 voti a favore e 2 contrari. Una mossa, quella della Bank of Japan che non desta sorprese.

La BOJ ha tagliato le previsioni di inflazione per gli esercizi 2017/2018 e 2018/2019. La Banca Centrale attende infatti l’inflazione all’1,1% per l’anno fiscale corrente, in calo rispetto alla precedente previsione dell’1,4%. Per l’esercizio successivo, si aspetta che l’inflazione raggiunga l’1,8% invece dell’1,9% preventivato in precedenza.

“Per quanto riguarda le prospettive, l’economia del Giappone proseguirà probabilmente la sua moderata espansione”, si legge nel report che accompagna la decisioni della banca centrale nipponica.

Bank of Japan conferma la politica espansiva
Bank of Japan conferma la politica espansiva