Banche a due velocità in Borsa in attesa di soluzioni per i nodi non sciolti

(Teleborsa) – Giornata cruciale per il settore bancario, che viene ancora galvanizzato in Borsa dalla possibilità di una soluzione della crisi di Deutsche Bank sulla questione della multa in USA, ma viene anche turbato dalle incertezze su quello che potrebbe venir fuori dal maxi vertice odierno al Ministero dell’Economia.

Il Ministro Padoan ha chiamato tutti gli esponenti del sistema creditizio, dall’ABI, all’ACRI (casse risparmio), per non dimenticare Bankitalia ed i vertici dei maggiori istituti bancari (UBI, Unicredit ed Intesa Sanpaolo). L’incontro servirà per risolvere tutte le questioni in sospeso come il futuro di MPS e delle 4 good bank salvate con decreto.

Banca Popolare di Milano e la partner Banco Popolare sono fra i migliori di oggi a Piazza Affari, con un guadagno di oltre il 2%. Sale anche Mediolanum con un vantaggio del 2,12%, ma nel risparmio gestito brilla la stella di Azimut (+3,89%) grazie alla promessa di ritorni per gli azionisti. 

Più incerte le grandi banche come Intesa che perde l’1% circa, Unicredit e Mediobanca con scarti frazionali.

Banche a due velocità in Borsa in attesa di soluzioni per i nodi non sciolti
Banche a due velocità in Borsa in attesa di soluzioni per i nodi non&...