Banca MPS sospesa in Borsa. Al via il maxi raggruppamento e l’offerta di bond burodinati

(Teleborsa) – Tonfo di Banca MPS in Borsa, nel giorno dell’avvio dell’operazione di raggruppamento e dell’offerta in contemporanea di bond subordinati, di cui ha appena ricevuto il via libera di Consob. L’offerta di bond partirà nel primo pomeriggio.

Il titolo a Piazza Affari segna ora un ribasso del 10%, dopo aver fatto un unico prezzo di 20 euro, prezzo maggiorato di 100 volte per effetto del raggruppamento.

Banca MPS stamattina ha annunciato che Consob ha approvato il documento per l’offerta pubblica di acquisto volontaria su strumenti subordinati dalla stessa emessi o garantiti, con obbligo di reinvestimento del corrispettivo in nuove azioni della banca. 

Il periodo di adesione all’Offerta avrà inizio oggi 28 novembre, dalle ore 14:00, e terminerà alle ore 16:00 del 2 dicembre 2016, salvo proroga. La data di pagamento dell’Offerta sarà stabilità successivamente alla chiusura del periodo di adesione, nei termini indicati nel Documento di Offerta.

Sempre oggi Consob ha approvato il prospetto informativo relativo alle nuove azioni, dato che stamattina è divenuta efficace l’operazione di raggruppamento azionario: sui prezzi del titolo è stato applicato un fattore di rettifica pari a 100 dato che verrà assegnata 1 nuova azione ogni 100 possedute.

Banca MPS sospesa in Borsa. Al via il maxi raggruppamento e l’offerta di bond burodinati
Banca MPS sospesa in Borsa. Al via il maxi raggruppamento e l’of...