Banca IFIS, acquistati 71 milioni di euro di crediti deteriorati secured

(Teleborsa) – Banca IFIS allarga il focus al segmento più importante per dimensioni in Italia: gli NPL. L’istituto di credito ha annunciato di aver acquistato circa 71 milioni di euro (valore nominale) di crediti deteriorati, corrispondenti a oltre 4.800 posizioni. L’operazione ha avuto come controparte una società internazionale attiva nella finanza distressed.
Il portafoglio è composto principalmente (68%) da crediti di tipo secured – ovvero garantiti da ipoteca su immobili – e per la parte rimanente (32%) da crediti unsecured.

“Questa transazione testimonia la nuova operatività dell’Area NPL nel mercato bancario misto garantito e non garantito” ha detto Andrea Clamer, responsabile dell’Area NPL di Banca IFIS. “L’acquisizione di questa tipologia di portafogli e la loro efficace gestione costituisce un primo e strategico passo verso il mercato del credito bancario ed allarga il focus di Banca IFIS al segmento più importante per dimensioni in Italia”.

A fronte delle operazioni finalizzate finora, il portafoglio NPL proprietario di Banca IFIS vanta oltre un 1,3 milioni di posizioni per un controvalore nominale di oltre 9,6 miliardi di euro.

Banca IFIS, acquistati 71 milioni di euro di crediti deteriorati secured
Banca IFIS, acquistati 71 milioni di euro di crediti deteriorati ...