Auto elettriche, un mercato in espansione

(Teleborsa) – Il mercato dell’auto elettrica sta attraversando una fase di sostanziale crescita: tra il 2005 e il 2016 il numero di veicoli a livello globale è cresciuto ad un tasso medio annuo del 94% in termini di stock (superando i 2 milioni di unità nel 2016) e del 72% in termini di nuove immatricolazioni.

Sebbene l’incidenza relativa sul totale dei mezzi sia ancora contenuta, (0,24% del parco auto e 1,1% delle nuove immatricolazioni), si stima che questi ammonteranno a più del 50% delle nuove vendite entro il 2040. Ciò anche in virtù dei progressi fatti dai nuovi player come la Cina, che con quasi 649 mila autoveicoli elettrici circolanti al 2016 (il primato in termini assoluti) attira sempre più i marchi occidentali, e da paesi storicamente green come la Norvegia che presenta la più alta market share sul totale circolante (5,11%). 

Anche il nostro paese, seppure in ritardo nella transizione elettrica, ha visto salire il numero di immatricolazioni negli ultimi 11 anni ad un tasso medio annuo composto del 41%, toccando quota 9.820 autoveicoli circolanti nel 2016 (+60% rispetto all’anno precedente). Un progresso che ha spinto Enel  assieme a The European House – Ambrosetti ad indagare le performance del territorio italiano, sviluppando un innovativo strumento di monitoraggio, l’Indice del Trasporto Elettrico (ITE).

I risultati, presentati all’omonimo forum del think thank svoltosi a Cernobbio, mostrano che i toscani sono i primi della classe in quanto a mobilità sostenibile: la loro regione è prima in classifica con un punteggio pari a 6,5 su un valore massimo di 10 (seguita da Lombardia ed Emilia Romagna), mentre nel ranking metropolitano è Firenze a posizionarsi in cima alla classifica, con un punteggio di 8,1, seguita da Milano (6,4 punti) e Roma (6 punti). Delude il mezzogiorno che, ad esclusione della Puglia, si colloca nella parte bassa delle due classifiche.

I numeri sull’occupazione e sul fatturato dimostrano quanto l’elettrificazione dei sistemi di trasporto sia un’importante opportunità industriale e di modernizzazione per il sistema-Paese: nel complesso il settore annovera già 160 mila imprese e 823 mila occupati, mentre viene stimato che si potrebbero realizzare entro il 2025 ricavi compresi tra 24 e 100 miliardi di euro, fino ad oltrepassare i 300 miliardi nel 2030.

Auto elettriche, un mercato in espansione
Auto elettriche, un mercato in espansione