Australia, inflazione più bassa nel secondo trimestre

(Teleborsa) – In rallentamento oltre le attese i prezzi al consumo in Australia.

Secondo quanto annunciato dall’Australian Bureau of Statistics il tasso di inflazione si è attestato al +1,9% su base tendenziale nel secondo trimestre. Il dato è risultato più basso rispetto al +2,1% del mese precedente e al +2,2% delle attese.

Su base congiunturale, il dato ha segnato un +0,2% contro il +0,4% stimato dal mercato.

Il target di inflazione fissato dalla Reserve Bank dell’Australia (banca centrale) è tra il 2% e il 3% annuo.

Australia, inflazione più bassa nel secondo trimestre
Australia, inflazione più bassa nel secondo trimestre