Associazioni consumatori su Banca Etruria: “Consob in ritardo, indennizzare al 100%”

(Teleborsa) – “Quello che sapevamo e denunciavamo da tempo viene conclamato dalla decisione Consob di adire contro gli amministratori dell’ex Banca Etruria per comportamenti truffaldini”. Lo scrivono Elio Lannutti e Rosario Trefiletti delle associazioni Adusbef e Federconsumatori – ricordando le “gravi perdite per i risparmiatori oltre che alle economie di quei territori dove sono collocate le quattro banche”. Le due associazioni parlano di “grave e colpevole ritardo a formalizzare la verità dei fatti ed è bene che quei dirigenti siano perseguiti in maniera molto determinata e con grande severità”.

Ma non basta, scrivono i due rappresentanti dei consumatori a pochi giorni dalla manifestazione indetta per il 22 novembre davanti alla sede di Bankitalia: “Dopo le esplicite dichiarazioni della Consob ‘sapevano di vendere titoli-truffa’ si dovrebbe immediatamente realizzare per i risparmiatori che avevano acquisito quei titoli il risarcimento totale. Ed inoltre come abbiamo già chiesto da tempo è arrivata l’ora che i vertici degli organismi di verifica e controllo quali Banca Italia e Consob se ne vadano a casa dopo aver chiesto, naturalmente, scusa agli italiani”.

Associazioni consumatori su Banca Etruria: “Consob in ritardo, indennizzare al 100%”
Associazioni consumatori su Banca Etruria: “Consob in ritardo, i...