Apple-Samsung, la disputa sui brevetti passa alla Corte Suprema USA

(Teleborsa) – Per la prima volta in oltre 100 anni, la Corte Suprema statunitense si occuperà di casi che riguardano la violazione di brevetti relativi al design di un prodotto.

Il massimo tribunale federale si pronuncerà, in particolare, sulla disputa in essere da anni sui brevetti tra Apple e Samsung. 

L’azienda sudcoreana è stata condannata a pagare una multa da 400 milioni di dollari per aver violato alcuni brevetti sul design della società di Cupertino. Secondo Samsung, la sentenza di condanna pronunciata nel 2012 è “sproporzionata” e i danni ad Apple dovrebbero essere calcolati solo sui profitti prodotti dalle parti specifiche su cui ci sarebbe stata la violazione di un brevetto. 

Nel 2012, Apple chiedeva danni per 1 miliardo di dollari, ammontare ridotto poi a 930 milioni. Di cui, 548 milioni già concordati con la società di Cupertino per violazioni di brevetti sulla tecnologia. L’altra lite da 400 milioni di dollari riguarda l’accusa di aver copiato il design di Apple. Su quest’ultima vicenda la Corte Suprema USA ha accettato di pronunciarsi.  

Apple-Samsung, la disputa sui brevetti passa alla Corte Suprema USA
Apple-Samsung, la disputa sui brevetti passa alla Corte Suprema U...