Anas, #bastabuche: parte la terza fase

(Teleborsa) – Salgono a 890 milioni di euro gli investimenti Anas per il rifacimento della pavimentazione e della segnaletica orizzontale, con la terza fase dell’operazione #bastabuche per un valore complessivo di 295 milioni di euro. Sono stati pubblicati, infatti, sulla Gazzetta Ufficiale n. 150 di oggi cinque nuovi Accordi Quadro di durata triennale, suddivisi in lotti, che riguardano le strade di competenza Anas lungo tutta la penisola italiana e le due isole maggiori, Sicilia e Sardegna.

Nello specifico, la terza fase degli Accordi Quadro è stata così ripartita:  

– un accordo quadro triennale per le arterie dell’area Nord, per un importo complessivo di 80 milioni di euro, suddiviso in sette lotti, per i quali, nello specifico, sono stati destinati 5 milioni alla Valle d’Aosta, 15 milioni al Piemonte, 5 milioni alla Liguria, 20 milioni alla Lombardia, 20 milioni al Veneto, 5 milioni al Friuli Venezia Giulia e 10 milioni all’Emilia Romagna;

– un accordo quadro triennale per l’area Centro, per un importo complessivo di 80 milioni di euro, suddiviso in sei lotti, per i quali, nello specifico, sono stati destinati 20 milioni alla Toscana, 15 milioni alle Marche, 10 milioni all’Umbria, 10 milioni all’Abruzzo, 10 milioni al Molise e 15 al Lazio;

– un accordo quadro triennale per l’area Sud, per un importo complessivo di 80 milioni di euro,  suddiviso in cinque lotti, per i quali, nello specifico, sono stati destinati 15 milioni alla Campania, 10 alla Basilicata, 25 alla Puglia, 15 milioni alla Calabria e 15 all’autostrada A2 “Autostrada del Mediterraneo (ex A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’).

– un accordo quadro triennale per la Sicilia del valore complessivo di 30 milioni, suddiviso in due lotti, entrambi del valore di 15 milioni, il primo per interventi sulle autostrade A19 “Palermo-Catania” e A29 “Palermo Mazara del Vallo” e il secondo per ulteriori strade di competenza Anas nell’isola;

– un accordo quadro triennale per la Sardegna del valore complessivo di 25 milioni di euro.

Anas, #bastabuche: parte la terza fase
Anas, #bastabuche: parte la terza fase