Alitalia, Ryanair ci ripensa e rientra in gara

(Teleborsa) – Riflettori ancora puntati su Alitalia.

Scaduto il termine per la presentazione delle offerte per la cessione della compagnia aerea, i commissari si preparano, entro la settimana, a definire e sottoporre all’approvazione del Ministero dello Sviluppo Economico l’indirizzo del Programma dell’Amministrazione Straordinaria nonché i contenuti del bando di gara.

Obiettivo rimane quello di vendere Alitalia intera e non procedere allo spezzatino, come ha auspicato dal Ministro dei trasporti Graziano Delrio.

E proprio in merito alle offerte, già arrivano le prime indiscrezioni che vedrebbero quattro cavalieri bianchi disposti a rilevare in blocco o quasi la compagnia. E a farlo senza stravolgere l’assetto attuale. Lo scrive “Il Messaggero” specificando che si tratta di: EasyJet , Lufthansa , Ryanair  ed Etihad.

Dalle prime analisi di Rothschild, che sta studiando le offerte presentate dai pretendenti in gara, emergerebbe un quadro tutto sommato positivo, certamente migliore delle aspettative. Perchéi quattro cavalieri bianchi, sempre che tutto venga confermato nelle offerte vincolanti da presentare ad ottobre – scrive il quotidiano  – hanno intenzioni serie che mirano a tenere complessivamente unito, o comunque a non smembrare eccessivamente, l’ex vettore tricolore”.

Dunque Ryanair che tutti davano come ormai fuori per la corsa all’aggiudicazione di Alitalia, rientra a pieno titolo in gara. A darne conferma, la stessa compagnia low cost: “abbiamo fatto un’offerta non vincolante per Alitalia. Come maggiore compagnia aerea in Italia, è importante il fatto che noi siamo coinvolti nel processo”, spiega Ryanair che oggi ha annunciato i conti del primo trimestre.

Alitalia, Ryanair ci ripensa e rientra in gara
Alitalia, Ryanair ci ripensa e rientra in gara