Agenzia Entrate, da canone Rai in bolletta gettito oltre 2 miliardi

(Teleborsa) – Con l’inserimento del pagamento del canone Tv in bolletta, dai primi risultati disponibili “è evidente come nel 2016 ci sia stato un notevole recupero di gettito: da 16,5 milioni di abbonati nel 2015 si è passati a circa 22 milioni di soggetti addebitati nel 2016”. E’ quanto ha affermato la direttrice generale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, in audizione davanti alla commissione Anagrafe tributaria spiegando che tale incremento “ha già consentito, tra l’altro, una significativa riduzione dell’importo del canone annuo per i cittadini, passato da 113,5 euro nel 2015 a 100 euro nel 2016 e a 90 euro nel 2017”.

Orlandi ha fatto il punto anche sulla rottamazione delle cartelle di Equitalia, sottolineando che Irpef e IVA sono le principali voci che hanno interessato la definizione agevolata, rappresentando oltre il 77% delle domande.

Il 41,9% delle cartelle rottamate, relative a imposte gestite dall’Agenzia, riguarda infatti la richiesta dei contribuenti a mettersi in regola con l’Irpef mentre i debiti IVA rappresentano il 35,7% delle domande. Il 13,1% riguarda altri debiti, dall’Ires all’addizionale Irpef comunale, l’8,9% l’imposta sui redditi delle persone giuridiche.

Agenzia Entrate, da canone Rai in bolletta gettito oltre 2 miliardi
Agenzia Entrate, da canone Rai in bolletta gettito oltre 2 miliar...