Acciaio, UE impone dazi contro Brasile, Iran, Russia e Ucraina

(Teleborsa) – La Commissione europea ha varato una serie di provvedimenti anti dumping contro alcuni prodotti in acciaio provenienti da Brasile, Iran, Russia e Ucraina. Solitamente la maggior parte delle misure prese da Bruxelles riguardano la Cina, ma non è questo il caso. 

La decisione, che risparmia la Serbia vista la quantità trascurabile delle sue esportazioni in Europa, mira a tutelare il settore siderurgico europeo.

Bruxelles imporrà dazi che vanno da 17,6 e 96,5 euro la tonnellata ad una serie di laminati a caldo in ferro e acciaio.

Acciaio, UE impone dazi contro Brasile, Iran, Russia e Ucraina
Acciaio, UE impone dazi contro Brasile, Iran, Russia e Ucraina