A Wall Street prevalgono le vendite

(Teleborsa) – Wall Street avvia la giornata in ribasso.

Il primo discorso di Donald Trump non sembra essere piaciuto agli investitori mentre si attende che oggi parli in numero uno della Fed Janet Yellen.

Dal fronte macro, salgono i prezzi import-export, mentre i sussidi di disoccupazione settimanale aumentano ma meno di quanto atteso dagli analisti.

Tra gli indici a stelle e strisce scambia con un calo dello 0,46% il Dow Jones. Sulla stessa linea, l’ S&P-500 che avvia la giornata sotto la parità a 2.266,34 punti. In lieve ribasso il Nasdaq 100 (-0,55%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Merck (+2,24%) e Chevron (+0,84%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Microsoft, che ottiene -1,28%.

Sotto pressione Caterpillar, con un forte ribasso dell’1,12%.

Soffre Intel, che evidenzia una perdita dell’1,08%.

Preda dei venditori Home Depot, con un decremento dell’1,05%.

Amazon è l’unica performance positiva del Nasdaq-100, con un aumento dello 0,82%

I più forti ribassi, invece, si verificano su Skyworks Solutions, che continua la seduta con -3,57%.

In caduta libera Micron Technology, che affonda del 3,12%.

Si concentrano le vendite su Nvidia, che soffre un calo dell’1,65%.

Vendite su Seagate Technology, che registra un ribasso dell’1,44%.

A Wall Street prevalgono le vendite
A Wall Street prevalgono le vendite