21 Century Fox, trimestre boom con gli eventi in TV ma gli studios deludono

(Teleborsa) – Risultati in crescita più delle attese per la 21 Century Fox, grazie al successo della TV garantito dagli eventi sportivi e dalle elezioni presidenziali, che hanno alzato gli ascolti.

La big statunitense degli studios e della TV guidato dal re dei media Rupert Murdoch ha riportato una crescita dell’utile del 27% a 856 milioni di dollari, ed un EPS escluse voci straordinarie di 53 cent che supera le attese degli analisti di 49 cent. 

Fatturato in aumento del 4% a 7,682 miliardi di dollari anche se lievemente sotto il consensus di 7,718 miliardi. Il business è stato sostenuto dalla TV, sia quella via cavo che quella tradizionale, mentre la divisione cinematografica ha visto scendere i ricavi.

“La nostra corsa record dopo la stagione del baseball sottolinea il valore immenso della nostra programmazione sportiva”, ha sottolineato il figlio di Murdoch, che è co-presidente del gruppo nato dallo spin off delle attività televisive e cinematografiche di News Corp.

21 Century Fox, trimestre boom con gli eventi in TV ma gli studios deludono
21 Century Fox, trimestre boom con gli eventi in TV ma gli studios&nbs...