Roma, giunta Raggi: chi è Luca Bergamo

Luca Bergamo è il nominativo che si aggiunge agli altri componenti della giunta posta in essere da Virginia Raggi per governare al meglio la città di Roma

Luca Bergamo è stato nominato dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, assessore alla cultura, membro importante della giunta che avrà il compito di amministrare la città. Le elezioni comunali hanno visto il trionfo del Movimento Cinque Stelle con una sonora sconfitta al ballottaggio per Roberto Giachetti, il candidato a sindaco del Partito Democratico. La Raggi, prima donna al Campidoglio, ha vinto specialmente nelle periferie, dove il degrado e la povertà si mescolano all’insofferenza contro gli immigrati irregolari e all’assistenzialismo che crea delle forti disparità tra gli aventi diritto.

La prima prova affidata a Virginia Raggi e al Movimento Cinque Stelle riguarda la costituzione della giunta. Luca Bergamo è stato selezionato quale assessore alla cultura grazie ad un’enorme esperienza sul campo, sia dal punto di vista lavorativo che politico. Vicino alla sinistra e amico personale di Francesco Rutelli, Bergamo ha ricoperto tale ruolo anche in passato, con la giunta Veltroni, riscuotendo molte critiche positive. Il nuovo assessore incarna una nuova interpretazione della politica, con un curriculum pubblico visionabile su LinkedIn e un’interazione costante con i propri follower mediante Facebook .

La carriera di Luca Bergamo inizia all’Olivetti, per poi orientarsi maggiormente nel settore pubblico, con esperienze presso l’Autorità per l’Informatica nell’Amministrazione Pubblica e consulenze specifiche operate in diversi enti. Come orientamento politico Bergamo si colloca nella sfera della sinistra, svolgendo anche opportune attività di orientamento durante il ministero Melandri. Specializzato nel settore della cultura e degli eventi, assume incarichi anche all’estero, in particolare a Bruxelles presso il Parlamento Europeo.

L’assessore Luca Bergamo dovrà affrontare una situazione economico-finanziaria poco felice nel comune di Roma che, proprio a seguito degli scandali dovuti alle indagini di Mafia capitale , cercherà di scrollarsi di dosso tutto il fango gettato in questi anni. Come scritto anche nel proprio profilo di Facebook, commentato dai molti sostenitori, la via per portare nuovamente la città in auge è rappresentata certamente dalla valorizzazione delle bellezze archeologiche ed architettoniche, trattandosi di una meta primaria da parte dei turisti. Rendendo la città più fruibile sarà possibile veicolare meglio la cultura in ogni sua forma.

Roma, giunta Raggi: chi è Luca Bergamo
Roma, giunta Raggi: chi è Luca Bergamo