Meno tasse per comprare una casa: tutte le agevolazioni

La nuova Legge di Stabilità ha introdotto delle agevolazioni per l'acquisto della nuova casa, per tentare di dare una spinta al mercato immobiliare italiano in crisi

Negli ultimi anni il mercato immobiliare ha subito una flessione importante verso il basso, che ha mandato in crisi moltissimi degli addetti del settore. La difficoltà ad accendere mutui per i giovani e per le coppie ha ulteriormente aggravato la situazione, fino a rendere le vendite immobiliari un settore in lento collasso. Fortunatamente la nuova Legge di Stabilità introduce alcune agevolazioni per l’acquisto della nuova casa che risultano come una ventata di aria fresca in tutto il settore, e sopratutto per coloro che intendono impiegare i propri risparmi nell’acquisto di un immobile. La prima agevolazione riguarda l’acquisto di una casa da parte di chi già ne possiede una, ma è in procinto di venderla.

Con la vecchia normativa una persona che trovava una nuova casa, e andava al rogito prima di aver venduto la casa di proprietà, non poteva godere delle agevolazioni che riguardano la prima casa, quindi per il nuovo acquisto si trovava a pagare il 9% della spesa come imposta di registro, anche se nell’arco di pochi mesi questa abitazione diventava il suo unico possedimento, e quindi considerabile prima casa. Oggi in questi casi è possibile godere dell’Imposta di registro agevolata, pari solo al 2% del valore catastale dell’immobile, a patto di riuscire a rivendere la casa di proprietà precedente nell’arco di 12 mesi. Un forte risparmio per le coppie che cercano una casa più grande, ma spesso sono frenate dalle difficoltà di vendita della prima abitazione di proprietà.

Un’altra novità consiste nella possibilità di detrarre metà dell’IVA pagata per l’acquisto della prima casa, che verrà considerata come rimborso Irpef, da spalmare sui successivi 10 anni. Le detrazioni possono raggiungere cifre ragguardevoli, ma questa agevolazione può essere ottenuta solo per gli acquisti di abitazioni che fanno parte delle classi energetiche A o B, quindi di nuova costruzione o che hanno subito un ottimo restauro. Anche le agevolazioni che riguardano l’acquisto della prima casa in attesa della vendita delle precedente abitazione sono soggette a restrizioni: non possono essere richieste nel caso in cui si acquistino beni immobili di lusso, facenti parte delle classi catastali A/1, A/8, A/9. Questa regolamentazione era già presente nella precedente legge ed esclude le persone ad alto reddito.

Meno tasse per comprare una casa: tutte le agevolazioni
Meno tasse per comprare una casa: tutte le agevolazioni